MOBILITÀ PER LA DISABILITÀ

29 Giu

MOBILITÀ PER LA DISABILITÀ

Arrivano le agevolazioni per la manutenzione straordinaria dell’auto, con la legge 104

Vivere con una disabilità rende sicuramente la vita quotidiana più complicata da affrontare e spesso la libertà di muoversi è una delle questioni primarie da gestire.

Lo Stato ha stanziato diverse agevolazioni fiscali sulla mobilità per i disabili o chi ne ha fiscalmente carico, come ad esempio l’esenzione dal bollo e l’IVA agevolata al 4% sull’acquisto di un auto nuova o usata purché acquistata da un rivenditore autorizzato.

Le agevolazioni però si estendono anche alla fase post-vendita. Le modifiche di adattamento di un veicolo utilizzato da o per il trasporto di un portatore di handicap possono essere detratte ai fini IRPEF  con la risoluzione 17/09/2002 n. 306 dell’Agenzia delle Entrate relativa alla la circolare n. 46 dell’ 11 maggio 2001. L’omologazione di queste modifiche inoltre e la vendita delle parti rimosse dall’auto per l’adattamento, come i sedili è stata resa più veloce e semplice. 

 

La detrazione d’imposta, come si applica?

Dal TUIR si evince che la detrazione dall’imposta IRPEF può riguardare, oltre le spese sostenute per l’acquisto, anche altre spese riguardanti i veicoli che godono delle agevolazioni previste dalla Legge 104. La detrazione, che  su una spesa massima di 18.075,99 euro, spetta una sola volta in un quadriennio è del 19 %. Questa detrazione può essere fruita per intero nel periodo d’imposta in cui il veicolo è stato acquistato o, in alternativa, in 4 quote annuali di pari importo. Fa eccezione il furto del veicolo, che non viene ritrovato, oppure la rottamazione.

Nel malaugurato caso in cui il veicolo venga rubato la detrazione per il nuovo veicolo riacquistato entro il quadriennio spetta al netto dell’eventuale rimborso assicurativo. Le detrazioni della Legge 104 per manutenzione auto riguardano soltanto la manutenzione straordinaria. Tutta la manutenzione ordinaria come la sostituzione degli pneumatici, e i costi di esercizio, cosí come l’assicurazione, il carburante e il lubrificante sono purtroppo esclusi.

 

Come beneficiare delle detrazioni?

Viene riconosciuta la detrazione sempre entro i 18.075,99 euro, quota comprensiva sia del costo d’acquisto del veicolo sia delle spese di manutenzione straordinaria.

La spesa sostenuta per la riparazione deve essere indicata per intero nella denuncia dei redditi, conditio sine qua non, per ottenere la detrazione IRPEF prevista dalla Legge 104 per manutenzione auto.

Si può inserire la detrazione per intero nella dichiarazione dei redditi oppure “spalmarla” in quattro rate annuali di pari importo anche tenendo conto della ‘capienza fiscale’ (ossia di quanta IRPEF si dovrà pagare) per non rischiare di perdere parte dell’agevolazione.

Copy link
Powered by Social Snap